15 Dec 2019
BREAKING NEWS
Home / 2019

POTENZA – Avrebbe abusato sessualmente della figlia minorenne, minacciandola di fare di peggio qualora avesse fatto parola con qualcuno di quelle molestie.

L’ennesima orribile storia di presunte violenze consumate tra le mura domestiche arriva da Potenza, dove un 57enne è finito sotto processo con l’accusa di violenza sessuale aggravata. L’uomo era stato arrestato nello scorso mese di maggio dalla polizia, ma con l’avvio del processo a suo carico (ieri in tribunale si è svolta la seconda udienza) sono emersi ulteriori dettagli sui fatti contestati all’unico imputato. Le indagini erano cominciate alla fine dello scorso mese di marzo quando la ragazza aveva denunciato gli abusi subiti dal padre prima alla madre, attraverso un’amica, e poi alle forze dell’ordine. L’episodio contestato al 57enne risale allo scorso 30 marzo, quando padre e figlia si trovavano da soli in casa.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”