15 Dec 2019
BREAKING NEWS
Home / Apertura  / Dissestopoli, non solo trasporti e pulizie nel capoluogo: la “lobby” puntava a Delrio

Dissestopoli, non solo trasporti e pulizie nel capoluogo: la “lobby” puntava a Delrio

POTENZA – I consiglieri regionali Vito Santarsiero e Franco Mollica, il sindacalista Carlo Costa e il presidente del Cotrab, Giulio Ferrara: sono questi, secondo il gip Lucio Setola, i quattro componenti di quella che definisce una “lobby” per la gestione dei trasporti pubblici nel territorio lucano. Nell’ordinanza viene ricostruita la vicenda relativa all’affidamento dei servizi su gomma sostitutivi e/o di supporto di quelli ferroviari sulla tratta Potenza-Foggia, la cui concessione è affidata alla “Busitalia Rail Service”, una società del gruppo Ferrovie dello Stato, che a sua volta può affidare in subappalto il servizio ad altre aziende del settore. Ed è proprio questo uno degli obiettivi che si sarebbe posto il presidente del Cotrab, Giulio Ferrara. La lobby avrebbe cercato di arrivare anche all’allora ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Fabrizio Di Vito