15 Dec 2019
BREAKING NEWS
Home / In evidenza  / Medicina, la Lega: “Speranza si sveglia solo ora”

Medicina, la Lega: “Speranza si sveglia solo ora”

POTENZA – Il “sì, parliamone” del ministro alla Salute Roberto Speranza ha rincuorato quanti in questi mesi si erano fatti promotori dell’idea.

Salvo ripensamenti, l’istituzione della facoltà di medicina a questo punto dovrebbe finire in agenda. Anche il consigliere regionale della Lega Tommaso Coviello ne sembra convinto. Fu proprio il governatore Vito Bardi, intervistato negli studi della Nuova Tv, a svelare di averne parlato con la rettrice Aurelia Sole, giudicando quel percorso formativo utile per “trattenere” in Basilicata gli aspiranti medici lucani. Ma anche “salvifico” per il mantenimento dei presidi sanitari, sempre più spesso martoriati dalla carenza di specialisti. Ora, l’ok dell’esponente di Articolo 1- Mdp nel governo nazionale, potrebbe imprimere la giusta accelerazione alle “interlocuzioni in corso”. La “battuta” a margine dell’inaugurazione dell’anno accademico di lunedì scorso all’Università degli studi della Basilicata ha innescato la pronta reazione di amministratori comunali e regionali.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

POTENZA – Il “sì, parliamone” del ministro alla Salute Roberto Speranza ha rincuorato quanti in questi mesi si erano fatti promotori dell’idea. Salvo ripensamenti, l’istituzione della facoltà di medicina a questo punto dovrebbe finire in agenda. Anche il consigliere regionale della Lega Tommaso Coviello ne sembra convinto. Fu proprio il governatore Vito Bardi, intervistato negli studi della Nuova Tv, a svelare di averne parlato con la rettrice Aurelia Sole, giudicando quel percorso formativo utile per “trattenere” in Basilicata gli aspiranti medici lucani. Ma anche “salvifico” per il mantenimento dei presidi sanitari, sempre più spesso martoriati dalla carenza di specialisti. Ora, l’ok dell’esponente di Articolo 1- Mdp nel governo nazionale, potrebbe imprimere la giusta accelerazione alle “interlocuzioni in corso”. La “battuta” a margine dell’inaugurazione dell’anno accademico di lunedì scorso all’Università degli studi della Basilicata ha innescato la pronta reazione di amministratori comunali e regionali.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Michelangelo Russo