12 Dec 2019
BREAKING NEWS
Home / Apertura  / Regionali 2019, nasce il centro-sinistra civico: Speranza aggrega società civile e partiti

Regionali 2019, nasce il centro-sinistra civico: Speranza aggrega società civile e partiti

POTENZA – La parola più utilizzata durante gli interventi al tavolo del centrosinistra civico e alternativo di ieri è stata rinnovamento. «Rinnovamento reale e non di facciata» invocato da quasi tutti gli esponenti civici e politici radunati in una tavola rotonda dall’onorevole lucano, Roberto Speranza. L’occasione di ieri è servita a porre le basi per un fronte che, in vista delle elezioni Regionali di Basilicata, possa mettere a valore l’operato delle forze civiche della società civile in stretta connessione a quelle politiche. Il vertice si è tenuto a soli 4 giorni da quello a guida Pd, voluto dal segretario dem Polese. Il dato politico è confermato: i centro-sinistra alle Regionali saranno almeno due. Il primo vertice ufficiale del centro-sinistra a guida Leu è stato voluto e coordinato dall’onorevole lucano in stretta sintonia con il movimento di Carmen Lasorella e con il sindaco di Potenza, Dario De Luca. All’incontro di ieri hanno preso parte Cristiana Coviello di Leu, Aldo Michele Radice coordinatore del movimento ”Per una Basilicata Possibile”, Lasorella ed altri esponenti di Luci, i Popolari per l’Italia di Sergio Potenza e Piero Calò, oltre al sindaco del capoluogo, il docente dell’Unibas Ettore Bove, Progetto Popolare con Paolo Galante.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Mara Risola