15 Dec 2019
BREAKING NEWS
Home / Cronaca  / San Carlo, in 43 tra Oss e infermieri resteranno a casa

San Carlo, in 43 tra Oss e infermieri resteranno a casa

POTENZA – “Non siamo figli di un Dio minore, e invece ci trattano come precari di serie B”.

Per tutta la giornata di ieri hanno chiesto aiuto alle istituzioni, incontrando anche il capo di Gabinetto della Prefettura di Potenza, e oggi presenteranno le loro istanze anche al ministro della Salute, Roberto Speranza. I 43 precari dell’ospedale San Carlo di Potenza (39 operatori socio sanitari e 4 infermieri) lasciati a casa dopo aver ultimato il periodo lavorativo di 36 mesi non ci stanno e chiedono una soluzione per avere lo stesso trattamento di quanti, non avendo ancora raggiunto i tre anni di precariato (si tratta di altre 74 persone sempre tra Oss e infermieri), proseguiranno il rapporto di lavoro con l’azienda ospedaliera del capoluogo lucano.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Fabrizio Di Vito