20 Nov 2019
BREAKING NEWS
Home / Apertura  / Serie C, tre inchini alla Reggina: il Potenza perde il big match

Serie C, tre inchini alla Reggina: il Potenza perde il big match

POTENZA – Un ko che non lascia spazio alle recriminazioni. Che pure non sono mancate. Il Potenza s’inchina alla “Reggina del campionato” che rifila tre gol a un Potenza che non è più impermeabile e che in attacco continua a non segnare. Una partita dalle varie interpretazioni, il Potenza ha provato a giocare, anche se non ha costruito occasioni pericolose, e la Reggina si è limitata a fare il compitino punendo i rossoblu con un super Corazza. Nel secondo tempo reazione più di rabbia che di testa del Potenza, con la Reggina che è stata abile ad amministrare il vantaggio e a rischiare nulla trovando la rete del 3-0 su errore dei rossoblu. Peccato per lo spettacolo indegno nel finale e la rissa dopo il gol di Bellomo. Di positivo c’è il tutto esaurito del “Viviani” per la partita più attesa di questa prima parte di stagione, tra le due squadre migliori del girone. Bellissimo lo spettacolo offerto dalla Curva Ovest che colora il settore di rosso e di blu con la scritta Ultras al centro. Seconda sconfitta consecutiva per il Potenza, con il medesimo risultato di sette giorni fa contro il Monopoli. Al termine del match, ai microfoni si presenta il solo presidente Caiata, visibilmente nervoso e scuro in volto: “Sono arrabbiato non di certo per la sconfitta, ma perché in casa nostra siamo stati offesi e derisi da un calciatore della Reggina. Abbiamo sempre accolto tutti con la massima professionalità e ospitalità; poi, però, succede questo. Sono stato offeso e aggredito da un calciatore della Reggina e nessuno ha detto nulla, nemmeno l’arbitro. Non faccio i nomi, perché nel calcio esiste un codice d’onore e noi lo rispettiamo”.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Salvatore Colucci e Angelo Brienza